Un week end d’eccezione in uno dei santuari della natura, tra le nebbie, la foresta e l’incanto dei monti Virunga, alla ricerca degli ultimi gorilla di montagna. Un viaggio intenso ed esclusivo tra i vulcani dove Dian Fossey realizzò i suoi studi, con guida e fuoristrada 4×4 per i trasferimenti ad uso privato.
Il trekking nella foresta del parco dei Vulcani, l’incontro ravvicinato con il maestoso silverback, il maschio dalla schiena d’argento, e con i cuccioli di gorilla e la loro famiglia.
Uno degli highlights di questo breve e intenso viaggio sarà l’incontro esclusivo con i ricercatori del Karisoke Research Centre di Musanze (Dian Fossey Gorilla Fund International), che illustreranno le loro ultime attività di ricerca sui gorilla di montagna, permettendo una visita dei laboratori e offrendo un’indimenticabile possibilità di scoprire l’affascinante mondo della ricerca.
Un week end di emozioni in uno dei luoghi più affascinanti dell’Africa, con partenza dall’Italia il venerdi e rientro il martedi.

Per approfondimenti fotografici e informazioni di  natura scientifico – naturalistica sui gorilla di montagna e il parco dei Vulcani vi suggeriamo di visitare il sito: www.naturetime.it

 

Info Utili

Partenza Partenza a date libere il venerdi dall’Italia
Rientro Rientro in Italia il martedi
Durata
3 notti in Rwanda + voli
Fuso orario
+1, tranne quando in Italia vige l’ora legale
Moneta Franco ruandese
Lingua Kinyarwanda ma diffusi un po’ ovunque l’inglese,il francese ed il Kiswahili
Vaccinazioni Richiesto il vaccino contro la febbre gialla. Per maggiori informazioni si suggerisce di consultare il sito di viaggiare sicuri. http://www.albertaviaggi.com/link-utili/
Formalità di ingresso
Passaporto con 6 mesi di validità residua e due pagine libere
Visti Visto di ingresso

 

1° giorno: (sabato) KIGALI/MUSANZE/KINIGI

Arrivo all’aereoporto di Kigali in mattinata. Dopo il disbrigo delle formalità doganali, incontro con il nostro corrispondente. Proseguimento per Musanze, la seconda città più grande del Rwanda, con trasferimento di circa 2 ore su confortevole strada asfaltata. Musanze (un tempo conosciuta con il  nome di Ruhengeri) è posizionata nei pressi del Parco Nazionale dei Vulcani ed è caratterizzata dalla vista dei coni di 5 vulcani. Trasferimento (circa 30 minuti) presso il Lodge ubicato nei pressi del parco dei Vulcani e  situato in posizione incantevole nei pressi del Parco Nazionale dei Vulcani. Sistemazione nelle camere, cena e pernottamento.


2° giorno: (domenica) GORILLA TREKKING E VISITA LAGHI

Dopo la colazione, trasferimento di prima mattina (circa 15 minuti) al quartier generale del Parco, a Kinigi, con arrivo previsto alle h.07.00. Disbrigo delle formalità burocratiche e incontro con le guide. Trasferimento in fuoristrada al punto di partenza del trekking, luogo che varia a seconda della famiglia di gorilla che è stata assegnata.

Inizio del trekking condotto dalle guide del Parco, con possibilità di farsi aiutare nel trasporto dello zaino da un portatore locale. Il trekking ha una durata che varia a seconda dell’ubicazione della famiglia di gorilla, che si muove nella foresta. Alcune volte i gorilla si trovano vicino ai confini del parco e sono raggiungibili con un breve trekking, altre volte sono più lontani e raggiungibili con diverse ore di cammino.

Alcune famiglie di gorilla tipicamente risiedono in zone della foresta più facilmente accessibili, altre richiedono percorsi più impegnativi sulle pendici dei vulcani. Ogni trekking alla ricerca dei gorilla è un’esperienza entusiasmante e unica e ogni famiglia ha delle caratteristiche specifiche, inerenti al numero di membri, numero di silverback, di cuccioli, ecc.

Solo 8 persone ogni giorno possono visitare ognuna delle 10 famiglie di gorilla che sono visitabili dai turisti (altre sono visitabili solo dai ricercatori, per motivi di studio).
I partecipanti ai trekking vengono abbinati alla visita di una determinata famiglia la mattina stessa dell’escursione, dalla Direzione del parco, durante il briefing che si svolge al quartier generale. Il nostro corrispondente in loco cercherà di farvi abbinare a una famiglia di gorilla il cui trekking sia adeguato alle vostre esigenze fisiche e richieste specifiche. Per quanto non possa essere garantita una determinata famiglia, generalmente le autorità del parco sono disponibili a venire incontro alle esigenze richieste.
Raggiunto il gruppo di gorilla avrete la possibilità di stare con loro un’ora, condotti da esperte guide. Sarà un’ora di straordinaria intensità e bellezza, a pochi metri dagli ultimi gorilla di montagna (in totale ne rimangono circa 880, tra Rwanda, Uganda e Congo). L’incontro in una foresta sui monti Virunga, nel cuore dell’Africa, con i gorilla di montagna è un’esperienza che rimane impressa nella mente, una delle più suggestive che l’Africa possa regalare.

Trascorsa l’ora con i gorilla, ritorno al punto di partenza del trekking, dove la vostra guida vi aspetterà per il trasferimento al lodge, dove è previsto il pranzo.
Nel pomeriggio visita ai laghi gemelli di Bulera e Ruhondo, che si trovano alle pendici del vulcano Muhabura, nei pressi del confine con l’Uganda. Le colline, le cascate e lo sfondo dei vulcani Virunga lo rendono un luogo molto suggestivo.
Dopo la visita trasferimento al lodge, per la cena e il pernottamento.

3° giorno: (lunedì) POSSIBILITA' DI ATTIVITA' FACOLTATIVE

Dopo la colazione, possibilità di effettuare un secondo trekking per visitare un’altra famiglia di gorilla. Ogni trekking è un’esperienza unica, in quanto ogni famiglia di gorilla ha le sue dinamiche tra i membri e le sue caratteristiche peculiari.
In alternativa è possibile effettuare un trekking per osservare le rare e minacciate “golden monkeys”, cioè i cercopitechi dorati, che solitamente vivono nelle foreste di bambù alla base dei vulcani. Due gruppi di cercopitechi dorati (ognuno di circa 80 membri) sono visitabili quotidianamente dai turisti, con regole simili a quelle per i gorilla (possibilità di trascorrere un’ora per osservarli e massimo di 8 persone per gruppo). Le golden monkeys sono molto attive e saltano spesso di albero in albero.
Un’altra possibile alternativa è un trekking alla celeberrima stazione di ricerca del Karisoke Research Center, dove la studiosa Dian Fossey trascorse i suoi anni di studio dei gorilla di montagna sui monti Virunga. La stazione del Karisoke Research Center, che sorge ad un’altitudine di circa 3000 m, è ubicata tra i vulcani Karisimbi e Visoke (dall’unione dei nomi dei 2 vulcani deriva quello, coniato dalla stessa Dian Fossey, di “Karisoke”) ed è raggiungibile con un trekking di circa 3-4 ore, che attraversa in una affascinante foresta di Hagenia e Hypericum. Nella stazione di ricerca, ora abbandonata, è possibile visitare la tomba di Dian Fossey, che scelse di essere sepolta vicino ai gorilla di montagna che aveva protetto in vita con tutte le sue forze.
Se viene scelta una di queste attività proposte dal parco nazionale dei Vulcani è previsto di prima mattina un trasferimento (circa 15 minuti) al quartier generale del Parco, a Kinigi.
In alternativa è anche possibile incontrare i ricercatori che studiano i gorilla di montagna e conoscere le loro attività nel centro di ricerca a Musanze oppure effettuare un’escursione fino al lago Kivu, al confine con la Repubblica Democratica del Congo.

Rientro a Kigali e trasferimento in aeroporto.

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

L’ itinerario è interamente personalizzabile, sia per quanto riguarda il numero di pernottamenti che per la tipologia di sistemazioni alberghiere e attività proposte. I lodge e le sistemazioni alberghiere nei pressi del Parco dei Vulcani, in Rwanda, sono ottime, varie e adeguate ad ogni specifica richiesta ed esigenza. Ogni sistemazione ha delle caratteristiche specifiche, per quanto riguarda la distanza dal quartier generale del Parco, la posizione, il livello di comfort ed il prezzo, saremo lieti di consigliarvi la sistemazione più adeguata alle vostre esigenze.

Per richiedere informazioni su questo viaggio, compila tutti i campi e premi INVIA